X
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. - OK -
Background Image

FMR

Bologna

L’attività della casa editrice FMR ha inizio nel 1964 a Parma, quando Franco Maria Ricci decide di rendere omaggio al grande concittadino Giovan Battista Bodoni pubblicandone il celebre Manuale Tipografico. È una scelta che segnerà la storia recente dell’editoria.
Il carattere Bodoni, con le sue eleganze sofisticate, diventa il simbolo di un'idea di aristocrazia visiva che farà scuola.
I sontuosi apparati iconografici, il gusto per la bellezza del corpo della scrittura, per le proporzioni e l’armonia dell’impaginazione, per la qualità delle carte vergate e delle legature, è all’origine delle più famose collane di FMR: Grand Tour, I segni dell’uomo, Morgana, Quadreria, Luxe calme et volupté, La Biblioteca di Babele, Antichi Stati, Signorie & Principati, Guide Impossibili, Vaticano.
Nel 2000 il gruppo Art’è acquisisce la proprietà della casa editrice e, pur mantenendone la continuità intellettuale, porta in quest’esperienza una storia fatta a sua volta di libri di straordinario livello editoriale e di connubio tra i maggiori interpreti dell’arte e della cultura contemporanea, i più grandi maestri dell’antica arte del libro e dell’artigianato artistico e i materiali più pregiati, dando espressione alla ricchezza dei contenuti con una bellezza formale senza pari. La casa editrice si propone, così, di salvaguardare e sostenere il valore originario dell’arte del libro, in cui ogni elemento è al massimo della qualità possibile, divenendo un bene duraturo e trasmissibile ai posteri come "pietra di costruzione" dell’identità culturale e patrimoniale di ognuno.
Nascono nuove collane, dedicate ai testi della coscienza e al patrimonio artistico e culturale italiano ed europeo, illustrate da fotografi, pittori e scultori contemporanei. Innumerevoli sono le collaborazioni con le più prestigiose istituzioni nazionali ed internazionali dell’arte, della cultura e della religione. Le opere più importanti trovano collocazione nelle biblioteche e nei musei più prestigiosi di tutto il mondo, l’opera dedicata ad Antonio Canova fu scelta nel 2009 dal Governo italiano come dono ufficiale dell’Italia ai capi di Stato e di Governo presenti al G8 svoltosi all’Aquila.
A giugno 2014, Europa Investimenti, per il tramite della società Cose Belle d’Italia S.p.A., ha acquisito la maggioranza di FMR con l’obiettivo di realizzare un’ulteriore espansione nel mercato nazionale e un significativo incremento della presenza estera.

Sito web: http://www.fmrarte.it